mercoledì 6 giugno 2012

Red Velvet Dukan



So di essermi fatta attendere, ma rientro in grande stile con un classico della cucina americana: la Red Velvet.
Questa torta prende il nome dalla sua consistenza morbida, quasi vellutata e da colore rosso, una volta dato dal beet juice, cioè il succo di barbabietola, adesso dato dal colorante rosso.

Ovviamente l'originale è una bomba calorica, la mia è leggermente più light e ovviamente Dukan :)

La copertura è di philadelphia light nel mio caso, ma nulla vieta di sostituire il philadelphia con un altro formaggio morbido light.




Red Velvet Dukan


per la base
- 2 uova
- 70g latte in polvere
- 40g crusca d'avena
- 10g crusca di frumento
- 40g maizena
- 2 cucchiai di dolcificante
- 1 cucchiaino di cacao
- 100g di yogurt greco
- una bustina di lievito per dolci
- aroma di vaniglia
- aroma di cacao
- un pizzico di sale
- colorante rosso


per la copertura
- 400g formaggio fresco spalmabile light
- 12g dolcificante
- aroma di vaniglia


Mescolate tutti gli ingredienti del biscotto e cuocetelo in forno caldo a 160° per 20 minuti. Io l'ho cotto in due stampi rettangolari della stessa misura in modo da avere i due strati già pronti senza dover tagliare la torta. Sformate, lasciate raffreddare e conservate in frigo.


Per la copertura lasciate per 10 minuti il formaggio fuori dal frigo e poi mescolatelo col dolcificante e con l'aroma. Montate la torta e ricopritela. Lasciatela in frigo per qualche ora prima di servire.


Il mio consiglio se avete tempo è di preparare in anticipo la torta e la copertura e conservarle in frigo per un po' prima di montare la torta. Se fate una torta grande e pensate di tagliarla a metà lasciatela freddare bene prima di farlo. Io vi consiglio addirittura di congelarla per un'oretta prima di tagliarla.


E' perfetta per qualsiasi occasione, soprattutto per i compleanni! Potete divertirvi a decorarla come volete con il sac-a-poche o come ho fatto io con una forchetta, o anche lasciarla perfettamente liscia.

1 commento:

  1. adoro questo dolce! non me lo sarei mai aspettata in versione dukan, ottima idea! :)

    RispondiElimina