sabato 8 marzo 2014

Cupcakes Cioccolato, Banana e Rum


Non sto nemmeno a dirvi quanti libri di cucina io abbia comprato negli anni. Con l'avvento dei cupcakes poi, la mia collezione si è arricchita di libri solo su questo argomento.

Non sono una grande fan dei superalcolici, ma ovviamente ho in casa qualche bottiglia che uso principalmente per i dolci. Questi cupcake sono davvero buonissimi e davvero equilibrati, nonostante il rum.
La ricetta che vi darò avrà anche le dosi per una ganache al cioccolato e rum che andrebbe tra il cupcake e la panna aromatizzata, che secondo me porta il cupcake ad un livello superiore!

Ingredienti
  • 90g di cioccolato fondente
  • 5 cucchiai di panna (meglio se vegetale)
  • 150g di farina
  • 2 cucchiai di cacao
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 80g di burro
  • un pizzico di sale
  • 200g di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di rum scuro
  • 3 banane
per la glassa
  • 1,25 dl di panna fresca
  • 1/2 cucchiaio di burro 
  • 1 cucchiaio di glucosio o miele
  • 120g di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di rum
per la panna
  • 1/2 cucchiaio di rum
  • 1,5 dl di panna
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
Lo so, sono tanti ingredienti, ma questi cupcake sono tutto tranne che difficili.
Fate fondere il cioccolato con la panna, mescolando, e lasciate freddare. Mescolate la farina, il cacao, il lievito e un pizzico di sale. Lavorate il burro e lo zucchero con le fruste, finchè non otterrete una crema chiara. Aggiungete una alla volta le uova, sempre sbattendo con le fruste. Unite piano piano gli ingredienti secchi, poi il rum, il cioccolato e la banana schiacciata. Versate nei pirottini e cuocete a 170° per 20-25 minuti.
Per la glassa, scaldate la panna con il burro e il glucosio a fuoco basso finchè il burro non sarà sciolto, unite il rum, spegnete il fuoco e lasciate freddare. 
Montate la panna. Quando comincerà ad addensarsi aggiungete lo zucchero e il rum.
Assemblate i cupcake ricoprendoli con la glassa, aggiungendo un cucchiaio di panna e una fettina di banana.


Nessun commento:

Posta un commento